post-title Dalla C ai campionati minori: Ad oggi non ci è dato sapere se e quando prenderemo gli stipendi https://partitaviva.it/wp-content/uploads/stipendio-calciatori.jpg 2020-03-26 14:59:08 yes no Posted by Categories: news

Dalla C ai campionati minori: Ad oggi non ci è dato sapere se e quando prenderemo gli stipendi

Posted by Categories: news
Dalla C ai campionati minori: Ad oggi non ci è dato sapere se e quando prenderemo gli stipendi

Il mondo del calcio è in subbuglio, mentre tiene banco il bailamme della ripresa dei campionati, i calciatori dei campionati minori dalla C all’eccellenza sono preoccupati, loro non vivono con stipendi milionari come i nababbi della serie A e per alcuni vedersi congelare le mensilità (nei non professionisti rimborsi spesa), significa andare verso il baratro. Alcuni vivono anche lontano dalle loro case e alle volte pagano l’affitto di casa come un normale dipendente in trasferta e mandano i soldi a casa alle mogli e ai figli che fra qualche giorno non sapranno più di che vivere. Alcuni mi dicono, sono costretti dalle ultime restrizioni, a vivere lontano dalle famiglie a volte in appartamenti piccoli per risparmiare sul canone d’affitto.

Il mondo del calcio è in subbuglio, mentre tiene banco il bailamme della ripresa dei campionati, i calciatori dei campionati minori dalla C all’eccellenza sono preoccupati, loro non vivono con stipendi milionari come i nababbi della serie A e per alcuni vedersi congelare le mensilità (nei non professionisti rimborsi spesa), significa andare verso il baratro. Alcuni vivono anche lontano dalle loro case e alle volte pagano l’affitto di casa come un normale dipendente in trasferta e mandano i soldi a casa alle mogli e ai figli che fra qualche giorno non sapranno più di che vivere. Alcuni mi dicono, sono costretti dalle ultime restrizioni, a vivere lontano dalle famiglie a volte in appartamenti piccoli per risparmiare sul canone d’affitto.
E’ di pochi minuti fa che in Germania Bayern Monaco, Borussia Dortmund, RB Lipsia e Bayer Leverkusen hanno messo a disposizione un contributo complessivo di 20 milioni di euro per aiutare gli altri club calcistici con le maggiori difficoltà economiche a causa dello stop imposto dal coronavirus. Siamo indietro, troppo indietro!

A loro va tutto il nostro affetto, sono precari come tante migliaia di famiglie, a dispetto di quelli che pensano che sono milionari.
Cari Tridico, Poletti e Conte muovetevi a darci delle risposte, il popolo ha fame!

Il mondo del calcio è in subbuglio, mentre tiene banco il bailamme della ripresa dei campionati, i calciatori dei campionati minori dalla C all’eccellenza sono preoccupati, loro non vivono con stipendi milionari come i nababbi della serie A e per alcuni vedersi congelare le mensilità (nei non professionisti rimborsi spesa), significa andare verso il baratro. Alcuni vivono anche lontano dalle loro case e alle volte pagano l’affitto di casa come un normale dipendente in trasferta e mandano i soldi a casa alle mogli e ai figli che fra qualche giorno non sapranno più di che vivere. Alcuni mi dicono, sono costretti dalle ultime restrizioni, a vivere lontano dalle famiglie a volte in appartamenti piccoli per risparmiare sul canone d’affitto.

A loro va tutto il nostro affetto, sono precari come tante migliaia di famiglie, a dispetto di quelli che pensano che sono milionari.


Cari Tridico, Poletti e Conte muovetevi a darci delle risposte, la gente ha fame

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *