post-title Decreto Cura Italia https://partitaviva.it/wp-content/uploads/decreto-salva-italia-1.jpg 2020-03-25 15:34:56 yes no Posted by Categories: news

Decreto Cura Italia

Posted by Categories: news
Decreto Cura Italia

Decreto Cura Italia: Le Partite Iva non le cura nessuno

Dal 10 marzo tutte le partite IVA non necessarie sono state chiuse per decreto. Dal 10 marzo ad oggi stiamo aspettando una risposta dal governo.

Il 16 marzo, giorno di scadenze, dal governo ancora nessuna notizia.
Poi si sono ricordati di spostare le scadenze. Ma non di molto, qualche giorno!
Poi finalmente arriva il decreto CURAITALIAHAHAHAHAHAHA

Il decreto che prevede casse integrazioni speciali. Bene, benissimo. Noi imprenditori almeno ci togliamo il peso degli stipendi. E Poi???
E poi il nulla cosmico!
Per le partite IVA sono previsti sgravi e 600€ una tantum.
No dico!!! SEICENTO EURIIIII!!!
Ma come? Il Reddito di cittadinanza è di 780€ e noi che siamo in società con voi al 60% ci toccano 600€
C’è un detto che fa “chi fatic, mangia. Chi nun fatica mangia e beve!” (chi lavora mangia, chi non lavora mangia e beve)
Ed è proprio così. Io imprenditore che non ho orari, che ti metto gente a lavorare, che si assume tutti i rischi di impresa, che si spacca la schiena per portare avanti la propria famiglia e che ti regala il 60% dei propri sacrifici è ripagato con SEICENTO EURO UNA TANTUM!!

Io con questi 600€ dovrei:
FARE LA SPESA
PAGARE LE BOLLETTE (di casa e dell’azienda)
PAGARE IL FITTO (casa e/o azienda. Non tutti siamo proprietari)
PAGARE I RID
PAGARE LE RIBA
PAGARE IL PRESTITO (il mutuo di casa è bloccato, ma i prestiti personali no!)
PAGARE GLI ASSEGNI A FINE MESE (non fate i moralisti, lo sapete che esistono i postdatati. Quel poco di commercio che ne resta in Italia si basa su questi. Altrimenti a quest’ora staremmo prendendo tutti il RDC)
A cosa dovrei dare precedenza?
Se non pago gli assegni, mi protestano
Se non pago il prestito, mi segnalano in Crif
Se non pago le RIBA e i RID dopo devo pagarci anche le spese
Se non pago il Fitto, il proprietario mi sfratta
Se non pago le bollette, dopo devo pagarci le penali
se non faccio la spesa, non si mangia (e chi ha figli piccoli non può non farli mangiare)
In ogni caso, con 600€ non riesco a farne manco mezza di una di queste opzioni

Si però ci sono gli sgravi!!
Domani vado in banca e gli porto due sgravi. Vediamo se mi pagano qualcosa!
L’80% delle partite IVA vive con la cassa. Se al 10 marzo mi hai bloccato la cassa, io oggi ho 0
Degli sgravi me ne faccio niente.
Vi faccio un esempio molto pratico: Ho 0€, vado al supermercato, compro il pane di €1 e in cassa mi fanno lo sconto del 60%. Pago il pane 0,40€ ma resta il fatto che io in tasca abbia 0€
La soluzione per lo stato è quello di salvaguardare i lavoratori. I posti di lavoro.
Ma se non date aiuti agli imprenditori, come pensate che questi posti di lavoro possono ancora essere attivi ora che finirà l’emergenza??
Carissimo governo, noi restiamo a casa per combattere il virus. Ma non appena questo sarà sconfitto, noi imprenditori resteremo a casa per sempre!
Oggi siamo 4 milioni di partite IVA che vi chiedono misure con urgenza
Domani saremo 2 milioni di imprenditori Falliti che vi verranno a chiedere il Reddito di Cittadinanza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *