post-title CARRAMBA CHE INPS: tra attacchi hacker e procedure da annullare! https://partitaviva.it/wp-content/uploads/carrambasito.jpg 2020-04-01 13:18:56 yes no Posted by Categories: news

CARRAMBA CHE INPS: tra attacchi hacker e procedure da annullare!

Posted by Categories: news
CARRAMBA CHE INPS: tra attacchi hacker e procedure da annullare!

INPS ha ridotto un bonus alla stregua di una lotteria. Il sito è stato compromesso dagli hacker. Privacy compromessa e la possibilità di rifare tutto d’accapo.

Era il lontano 1998 quando in abbinamento con la lotteria Italia per vincere dei premi bisognava iscriversi al telefono e comunicare il proprio biglietto per poi ricevere il premio abbinato.

Siamo nel 2020 e l’INPS ha stabilito più o meno lo stesso modus operandi ma in chiave più moderna. Devi iscriverti a un sito e se loro hanno un indirizzo con Via Mario Rossi 1 e scrivi Via Rossi 1 il sistema ti scarta la domanda in automatico e devi chiamare il loro numero verde e, come accadeva con la Carrà, prendere la linea è impossibile.

Ci abbiamo provato per voi (ma voi ci avete provato lo sappiamo) e dopo CENTOSEI telefonate siamo riusciti a prendere la linea e con una garbata signorina (21186 dall’Italia) riusciamo a completare la procedura.

LA LOTTERIA DEL 1 APRILE

Abbiamo seguito l’evolversi della situazione già dalla Mezzanotte tra il 31 marzo e il 1 aprile.

A mezzanotte non vi era alcuna traccia del modulo per fare richiesta. Sul sito INPS già migliaia di persone collegate. I server crollano.

Ma come?! Un sito di un’istituzione così importante crolla? Ci avete detto voi di riversarci sul vostro sito per il CLICK DAY!

Abbiamo girato sottosopra il sito e, ovviamente ben nascosto, abbiamo trovato il modulo.
Proviamo a fare la richiesta ma: SERVE IL PIN COMPLETO.

Vabbè, sicuramente staranno aggiornando il sito. Si risolverà.

All’1 di notte, finalmente, esce il modulo visibile a tutti.
Riproviamo a compilare il modulo, ora quello ufficiale, e… SERVE IL PIN COMPLETO
Ma come? CI avevate detto che bastava solo il PIN semplificato che arriva tramite sms

La mattina ci riproviamo. Diventa ancora più difficile accedere sul sito.. Quasi impossibile.
Arrivano le lamentele e soprattutto segnalazioni gravissime:


CI SONO PROBLEMI DI PRIVACY! Molta gente visualizza dati sensibili di altre persone.

Alle 13:30 arriva la chiusura del sito INPS.
Accusano di presunti “attacchi hacker”!

GRAVE! ANZI GRAVISSIMO!

Perché se così fosse sarebbero stati compromessi dati sensibili e soprattutto COMPROMESSE LE RICHIESTE.

Pensate se gli hacker avessero avuto accesso alle sole domande di questa notte, circa 300 mila richieste, e cambiato il vostro IBAN con uno loro. Ed ecco che hanno portato a casa 180 milioni di euro.

Si rischia di dover riconfermare i dati.
Peggio ancora RIFARE TUTTA LA PROCEDURA DA CAPO! Per tutti!

NO, non è un pesce D’aprile!

Lascia un commento